BAM | ORATORIO DI SAN LORENZO

ORATORIO DI SAN LORENZO

Il capolavoro di Serpotta con il Caravaggio “clonato”



U n luogo noto non solo alla storia dell’arte ma anche alla cronaca nera. L’Oratorio di San Lorenzo, fondato alla fine del ‘500 come sede della Compagnia di San Francesco, nell’ottobre del 1969 trovò spazio sulle pagine dei quotidiani per il clamoroso furto della “Natività coi santi Francesco e Lorenzo”, capolavoro del Caravaggio dipinto nel 1609. Lo splendido quadro non fu mai ritrovato ma oggi la nicchia, rimasta a lungo vuota, ospita la riproduzione ad alta tecnologia effettuata nei laboratori di Madrid da Adam Lowe. Misteri a parte, l’oratorio è un vero e proprio scrigno d’arte, con i preziosi bassorilievi prospettici realizzati da Giacomo Serpotta, i sedili perimetrali intarsiati in avorio e madreperla e il pavimento in marmi policromi, opera del marmoraro Antonio Rizzo.


INDIRIZZO


 

Via Immacolatella, 3


VISITE


 

venerdì 24, sabato 25 febbraio venerdì 3, sabato 4 marzo dalle 20.00 alle 24.00


NOTE


Non accessibile ai disabili

 

  • oratorio_1
  • oratorio_2
  • oratorio_3
  • Princ
  • principale

 

progetto web | FUTURANTICA srl