La città che vorrei

La città che vorrei ha tanti giardini,
alberi e prati per grandi e piccini,
ha palazzi e monumenti che vengono rispettati
perché sono dei tesori che vanno tramandati,
ha una grande attenzione all’inclusività,
al benessere e alla sostenibilità. (Rita Sabatini)

La Città dei Ragazzi è un gioiello incastonato dentro il Parco della Favorita, dove la natura e l’arte convivono armoniosamente. Di fondazione settecentesca, nel 1956 lo scenografo Gino Morici ne fece uno dei più avanzati spazi dedicati all’infanzia in Europa.

Un polmone verde da esplorare con un trenino storico che corre su rotaie e con un battello ispirato a una chiatta del Mississippi che viaggia lungo un canale. Una città animata da laboratori e attività per i bambini, i ragazzi e le famiglie, ma che vuole accogliere tutta la comunità con iniziative culturali, artistiche e solidali. Chiusa nel 1960, rinata nel 1997, poi utilizzata solo parzialmente, la Città dei Ragazzi nel 2023 è stata interamente riqualificata dal Comune di Palermo.

Il Comune di Palermo e la Fondazione Le Vie dei Tesori la gestiscono insieme, grazie a un accordo sperimentale.

La città che vorrei ha tanti giardini,
alberi e prati per grandi e piccini,
ha palazzi e monumenti che vengono rispettati
perché sono dei tesori che vanno tramandati,
ha una grande attenzione all’inclusività,
al benessere e alla sostenibilità. (Rita Sabatini)

La Città dei Ragazzi è un gioiello incastonato dentro il Parco della Favorita, dove la natura e l’arte convivono armoniosamente. Di fondazione settecentesca, nel 1956 lo scenografo Gino Morici ne fece uno dei più avanzati spazi dedicati all’infanzia in Europa.

Un polmone verde da esplorare con un trenino storico che corre su rotaie (in manutenzione fino a novembre 2023) e con un battello ispirato a una chiatta del Mississipi che viaggia lungo un canale. Una città animata da laboratori e attività per i bambini, i ragazzi e le famiglie, ma che vuole accogliere tutta la comunità con iniziative culturali, artistiche e solidali. Chiusa nel 1960, rinata nel 1997, poi utilizzata solo parzialmente, la Città dei Ragazzi nel 2023 è stata interamente riqualificata dal Comune di Palermo.

Il Comune di Palermo e la Fondazione Le Vie dei Tesori la gestiscono insieme, grazie a un accordo sperimentale.

Modalità di ingresso

L’ingresso al parco, sia per gli adulti che per i bambini, è subordinato al contributo simbolico di 1 euro che sarà utilizzato dal Comune di Palermo per interventi di manutenzione straordinaria del parco.

Il contributo sarà ridotto a 0,50 centesimi per:

– Disabili

– Minori appartenenti a nuclei familiari in condizione di disagio economico verificato dai servizi sociali di appartenenza, muniti di titolo di ingresso dedicato

– gruppi di minori inseriti in strutture residenziali, previa comunicazione del Comune alla Fondazione Le Vie dei Tesori.

Saranno esentati dal contributo per l’ingresso gli accompagnatori dei bambini disabili (un accompagnatore per bambino).

L’ingresso al parco dà diritto alla libera fruizione dei suoi spazi verdi, della sua area di libero gioco per i bambini da 0-4 anni e del suo bistrò.

L’uso delle attrazioni, le attività e i laboratori prevedono l’acquisto di coupon che si trovano alla biglietteria del parco.

Tutte le attività sono previste per bambini e ragazzi fino a 12 anni, con alcune esperienze e percorsi fino ai 17 anni.

23  marzo – 10-14

27 marzo – 31 marzo

Martedì-venerdì 10-15.30 (domenica 31 marzo 10-14). Nei feriali apertura su prenotazione 9-14 per le scuole

2 aprile – 24 aprile

Martedì-venerdì 15-19, sabato 10-19, domenica 10-17

26 aprile (venerdì) – 30 aprile (martedì)

10-19   (chiuso lunedì 29 aprile)

2 maggio – 1 giugno

Martedì-venerdì 15-19, sabato 10-19, domenica 10-17

4 giugno – 22 settembre

Lunedì-sabato 10-19 – domenica 10-17 – Chiusura settimana 12-19 agosto

24 settembre- 31 ottobre

Martedì-venerdì15-19sabato e domenica 10-17Nei feriali apertura su prenotazione 9-14 per le scuole.

1 novembre  10-17

5 novembre – 30 novembre

Martedì-venerdì 15-17.30sabato e domenica 10-16Nei feriali apertura su prenotazione 9-14 per le scuole.

1 – 31 dicembre 2024

Venerdì 15-17.30, sabato e domenica 10-16 (apertura anche giovedì 26 dalle 10 alle 16)

Il trenino e il battello terminano le loro corse alle 13

Nelle mattine dei giorni feriali, un bouquet di attività didattiche per le scolaresche, strutturate con visite guidate, esperienze e laboratori. Gli studenti saranno condotti alla scoperta delle bellezze naturalistiche della Città dei Ragazzi, godranno delle attrazioni, realizzeranno alcuni laboratori definiti con i docenti per far sì che il risultato ottenuto sia il più efficace possibile e in linea con l’offerta didattica. L’attività può essere arricchita dalla merenda nella caffetteria del parco per una piccola esperienza di educazione al gusto e all’alimentazione sana.

La Città dei Ragazzi intende giocare un ruolo importante contro la povertà educativa, per offrire ai bambini e ai ragazzi occasioni di crescita sana, di stimolo culturale, di esperienza attiva, di creatività, di relazione, di socialità.

Durata: circa 3 ore

Visita + laboratorio – Contributo: 5 euro ad alunno

Visita + laboratorio + merenda nel parco –Contributo 8 euro ad alunno

Info e prenotazioni: cittadeiragazzi@leviedeitesori.it

Vuoi portare i tuoi amici a fare un piccolo giro del mondo nella natura e nell’arte? Città dei Ragazzi è il luogo perfetto per festeggiare con loro il tuo compleanno o un’occasione speciale. Li porterai a navigare il fiume con il battello, a salire sul treno storico, a giocare nella natura con la guida di animatori esperti, a fare una merenda ricca e sana che culmina in una torta da ricordare. E ci aiuterai a prenderci cura del parco. Il 5 per cento dell’importo speso per la tua festa andrà ad alimentare un fondo contro la povertà educativa che sarà destinato a un progetto di solidarietà sociale.

Informazioni: cittadeiragazzi@leviedeitesori.it

Vuoi fare una merenda Orient Express o una merenda Accelerato? Puoi continuare il tuo viaggio al bistrò di Città dei ragazzi, costruito nello stile di una piccola casa cantoniera, tra la ferrovia e il battello. Un luogo dove troverai merende e menu ispirati ai viaggi, e dove scoprirai che mangiare sano significa mangiare in modo saporito e gustoso. Per i tuoi genitori il piacere di una pausa in relax con piccoli eventi legati alla lettura, al verde, ai cibi a chilometro zero. Nella bella stagione, poi, ci saranno gli imperdibili pic-nic nella radura, con tanto di coperte e cestini.

Prenotazioni: cittadeiragazzi@leviedeitesori.it

Città dei Ragazzi

I Laboratori
di Città dei Ragazzi

Coupon laboratori

3
Euro
10
Euro
20
Euro

Coupon esperienze

Città dei Ragazzi

Le Attività
di Città dei Ragazzi

Le attrazioni

LA FERROVIA

Ciuf Ciuf, si parte! Vivi l’avventura di un viaggiatore di altri tempi salendo a bordo del treno storico che corre su rotaie intorno al parco. Una stazione, una locomotiva, due vagoni per un totale di 16 posti, un ponte levatoio da attraversare, due passaggi a livello. Un viaggio indimenticabile.

IL CASTELLO

Un castello delle meraviglie dove sognare di essere i sovrani del parco. E dentro il castello, un piccolo scrigno delle meraviglie dove trovare i gadget della Città dei Ragazzi e i giochi per divertirsi nel parco o a casa. Bolle di sapone, girandole, libri….

IL BATTELLO

Sembrerà di viaggiare sul Mississipi a bordo del battello ispirato alle chiatte che solcano il grande fiume. Indossa il giubbotto di salvataggio e prendi il tuo posto viaggiando tra il verde del parco della Favorita. Incontrerai anche due dinosauri…

La struttura

IL BISTRÒ DEL PARCO

Ogni piccolo esploratore ha diritto a rifocillarsi con cose buone e sane. Ecco quindi il bistrò del parco, circondato dal verde, tra la ferrovia e il canale, ispirato a una piccola casa cantoniera. Qui comincerà una nuova avventura, quella del gusto! E nella bella stagione, un’area pic-nic.

I GAZEBO

Gialli e rossi come i tendoni di un circo, entrarci dentro sarà un viaggio nel gioco e nella fantasia. Scoprirai che cose meravigliose potrai fare con la carta, con il legno, con il gesso, con pennelli e colori. Ma scoprirai anche com’è bello costruire la tua città ideale o inventare una favola.

LA CAFFEAOS STORICA

Si chiama proprio così, Caffeaos, come si chiamavano un tempo i piccoli edifici a forma di pagoda dove prendere il caffè all’aperto. È stata costruita nel Settecento da un grande architetto, Giuseppe Marvuglia. Sormontata da un grande telo bianco, è un posto magico dove farai tante attività.

IL PALCO

In corso di recupero, su questo palco potrai essere insieme protagonista e spettatore. Illusionisti, burattinai, poeti, musicisti, sarà una meraviglia scoprire la magia del teatro, ma anche del cinema e del circo.