Appuntamenti

  • Inaugurata a Palazzo Sant’Elia la grande mostra dedicata a un’epoca che ha segnato la storia della città. Esposti centinaia di pezzi, alcuni provenienti da collezioni private. Torna dopo 120 anni un mobile secretaire della Ducrot, opera di Ernesto Basile, comprato dalla regina Elena. C’è anche il modello in legno del Teatro Massimo e la Pupa del Capo

  • Si inaugura la mostra Thesaurus, frutto di una sinergia tra la Fondazione Federico II e il Fondo edifici di Culto. Esposto un consistente corpus del tesoro della Cappella Palatina tra cofanetti, argenti, pergamene, fonti battesimali. Il racconto di un’epoca che metteva insieme maestranze di culture diverse

  • Al museo regionale di Linguaglossa, in provincia di Catania, dal 10 dicembre al 31 marzo 2024, esposte 26 opere del maestro di Scicli, realizzate dal 1975 al 2008, che si interrogano sul rapporto tra uomo e natura

  • Lo spazio all'interno dei Cantieri Culturali alla Zisa ospita "Giorni felici?", una nuova collettiva d’arte contemporanea. Un inedito progetto espositivo a cura di Agata Polizzi con opere di Yuri Ancarani, Per Barclay, Silvia Giambrone, Joanna Piotrowska, Genuardi/Ruta e Chen Zhen

  • Si presenta il volume “Un sogno lungo 50 anni”, che racconta il cammino della Compagnia Figli d’Arte Cuticchio. La tradizione dei Pupi siciliani, tra amori, ricordi, cimeli e reperti. L’anno si chiude con eventi e proiezioni, dal 9 al 31 dicembre, dedicati al tema del viaggio e alle prime gesta dei paladini di Francia

  • Il canto d’amore di Romeo e Giulietta messo in musica da Vincenzo Bellini, nella regia di Idan Cohen, diventa metafora di una società che idealizza la giovinezza. Sul podio il direttore Omer Meir Wellber